“Non con i miei soldi”: a Firenze un festival di cinema e finanza nel decennale della crisi finanziaria

copertina-Festival fb

A dieci anni dall’inizio della grande crisi finanziaria, è ancora necessario approfondire e capire cause ed effetti dell’evento che ha provocato crolli delle Borse di tutto il mondo, crisi bancarie (nel 2008 chiude per fallimento la banca Lehman Brothers a New York), disoccupazione, diseguaglianze e povertà nel mondo.

Il cinema ha raccontato e indagato, nel corso degli anni, queste vicende con grande efficacia.

Fondazione Finanza Etica e l’associazione culturale Gli Spostati propongono un ciclo di 6 film, dal 27 agosto al 1° settembre alla Limonaia di Villa Strozzi a Firenze, dal titolo “Non con i miei soldi”.

Ogni sera, alle ore 21, sarà proiettato un lungometraggio, film di finzione o docufilm, che racconta e spiega la finanza e le sue contraddizioni. La proiezione sarà preceduta da un breve intervento da parte di esperti del settore.

Si inizia domenica 27 agosto con il film, premiato con lOscar, di John Ford, Furore, interpretato da Henry Fonda. Introduce la proiezione Simone Siliani, direttore della
Fondazione Finanza Etica.

Nei giorni successivi il programma prevede:
28 agosto – Czech Dream (V.Klusak-F.Remunda, 2004) introdotto da Ugo Biggeri, presidente Banca Etica

29 agosto – Capitalism: a love story (M.Moore, 2009) introdotto da Andrea Baranes, presidente Fondazione Finanza Etica

30 agosto – Wall Street (O.Stone, 1987) introdotto da Andrea Bigalli, coordinatore Libera Toscana

31 agosto – Inside Job (C.H.Ferguson, 2010) introdotto da Massimo D’Antoni, Università di Siena

1° settembre – PIIGS (Cutraro, Greco, Melchiorre, 2017) introdotto da Riccardo Cirio, attivista di Rething Economics

L’ingresso è gratuito.

Domenica 27 brindisi inaugurale offerto da Fondazione Finanza Etica.
Si consiglia la prenotazione alla seguente mail: fondazione@bancaetica.org