Ci hanno spiegato i motivi della crisi, ci hanno detto che è colpa della speculazione, ci hanno imposto sacrifici. Quello che non ci hanno raccontato è il grande gioco della finanza e con quali soldi si alimenta.

Scoprilo giocando i tuoi risparmi, o fai subito qualcosa per cambiare le regole del gioco.

Entra anche tu nel casinò della finanza!

SCEGLI QUANTO PUNTARE

COMPLIMENTI!

Twittalo

COME USEREMO I TUOI SOLDI?

CHE FAI, INCASSI? -

HAI INCASSATO LA VINCITA!

È quello che facciamo spesso in tanti, quindi non sei solo.
La slot machine è la nostra concezione di risparmio: lo diamo a qualcuno per gestirlo e incassare "gli interessi", senza conoscere i meccanismi che li generano e le conseguenze dell'utilizzo dei nostri soldi.
Non sappiamo (o non vogliamo sapere) che un uso dei nostri soldi poco responsabile e trasparente ha conseguenze negative non solo per "altri", ma anche per noi, il nostro ambiente, il nostro futuro. La buona notizia è che se sono i nostri soldi a generare tutto questo, sono anche i tuoi soldi a poterlo cambiare: puoi chiedere trasparenza, puoi agire, puoi dire anche tu: #NONCONIMIEISOLDI! Scopri cosa puoi fare, subito!

NON HAI INCASSATO LA VINCITA!

Hai fatto una scelta coraggiosa, che quasi nessuno ancora fa. Spesso affidiamo il nostro denaro alla slot machine della finanza speculativa: lo diamo a qualcuno per gestirlo e incassare gli interessi, ma non sappiamo (o non vogliamo conoscere) le dinamiche che generano quel guadagno e le conseguenze del modo in cui i nostri soldi vengono utilizzati. Hai scelto di non contribuire a un uso irresponsabile del tuo denaro. Hai scelto la trasparenza: hai detto #NONCONIMIEISOLDI Ora scopri cosa puoi fare, subito!

Il nostro futuro dipende da ognuno di noi

Essere informati è il primo passo per comprendere quali sono le leve che possiamo utilizzare per influire sulla destinazione dei nostri risparmi. Condividere e diffondere è il secondo passo. Spostare i propri investimenti è il messaggio decisivo al sistema finanziario.

approfondisci

Vuoi testimoniare il tuo appoggio in modo aperto, trasparente ed efficace?
La tua foto sarà una testimonianza importante.

mettici la faccia

NEWSLETTER

Vorremmo tenerti al corrente di cosa facciamo. Ce lo permetti? Niente spam o pubblicità!


(* campo richiesto)
Ho letto e accetto le norme sulla privacy * 

  • BLOG
    le storie

  • La lobby più potente del mondo al Festival di Internazionale

    Anche quest’anno Banca Etica rinnova il sostegno al Festival di Internazionale, che si terrà a Ferrara dal 3 al 5 ottobre. Per tutta la durata dell’evento Banca Etica sarà presente con uno spazio in Piazza Trento e Trieste dove il pubblico del Festival potrà conoscere le proposte della finanza etica, e con due appuntamenti culturali dedicati a tutte le persone che vogliono sperimentare un nuovo protagonismo in economia. Leggi tutto …

  • 38 milioni di sterline di multa a Barclays

    Barclays ha ricevuto una multa record da 38 milioni di sterline da parte del regolatore della City per non aver mantenuto gli asset dei propri clienti separati dai propri. La multa arriva tre anni dopo che Barclays ha pagato 1,1 milioni di sterline per un problema simile.

    Il Financial Conduct Authority (FCA) ha dichiarato che tra novembre 2007 e gennaio 2012 il ramo di investimento della banca aveva messo “a rischio” 6,5 miliardi di sterline dei propri clienti clienti. Leggi tutto …

  • Bassa finanza #5: la bassa finanza non va mai in ferie

    In agosto siamo stati tormentati dalle classiche domande esistenziali estive: protezione 10, 20 o totale? Lettino o spiaggia libera? Birra o caffè ghiacciato? Nel frattempo il morbo della bassa finanza ha continuato la sua opera. Di giorno, di notte, perfino il sabato e la domenica. Ha infettato persone e istituzioni che pensavamo irreprensibili, si è insinuato nei consigli di amministrazione, negli ordini del giorno delle riunioni attorno a ferragosto, quelle che si fanno con il costume da bagno sotto il vestito e le pinne nella valigetta. Quelle in cui si approva di tutto, perché “tanto sono tutti in ferie”.

    Zitta zitta, a metà agosto Sharon Bowles, parlamentare europea che presiedeva la Commissione ECON per la regolamentazione dei mercati finanziari, ha deciso di cambiare casacca e passare con la Borsa di Londra, uno dei nemici che aveva tanto combattuto. Le hanno fatto un’offerta che non è riuscita a rifiutare.

    In Francia le porte girevoli tra mondo finanziario e mondo politico hanno portato al ministero dell’economia il 36enne Macron, con un passato da investment banker alla banca Rothschild. Il suo predecessore, il ribelle Montebourg, che aveva osato criticare le politiche europee di austerity, è stato mandato a casa. L’attrazione fatale tra finanza e politica ostacola le riforme dei mercati. Ma non è il caso di disperarsi.  La normativa europea Mifid II (Markets in financial instruments directive) è in dirittura d’arrivo. Prevede limiti alla speculazione sui prodotti agricoli, all’high frequency trading e alle dark pools. Altre direttive sono in fase di consultazione. Non saranno provvedimenti rivoluzionari ma in molti ambiti riusciranno a sottrarre ossigeno e nutrimento al morbo. La differenza, come sempre, si vedrà nei dettagli. Leggi tutto …